Anche per il 2015 a Belluno è un Serenissimo Natale

Il Serenissimo Natale rinnova il proprio successo. Nella serata del 12 dicembre, circa 650 persone hanno riempito i posti del Teatro Comunale di Belluno. Molti bambini delle scuole primarie rientranti negli Istituti Comprensivi 1 e 3 del capoluogo hanno potuto condividere con le loro famiglie una gioiosa serata di musica. Sul palco si sono alternate l’orchestra giovanile bellunese (alla sua prima esibizione pubblica), guidata dal giovane maestro Matteo Andri e i piccoli coristi, brillantemente indirizzati dalla maestra Anna Reolon. Spazio all’Abvs – Sezione di Belluno, per un breve intervento, a metà del programma canoro mentre, al termine dell’evento, i volontari hanno distribuito ai bambini album e matite da disegno con messaggi promozionali ed ai genitori i pieghevoli associativi.

Barbara Iannotta
IMG_4454

IMG_4455

IMG_4456

L’Avis di San Stino per i bimbi dello Zaire

Prosegue l’impegno dell’Avis di San Stino di Livenza per il centro di accoglienza per bambini “Frei Giorgio Zulianello”, fondato in Zaire da Padre Zulianello, missionario sanstinese scomparso nel 2007 in un incidente aereo. Il 7 dicembre 2012 il cinema teatro R. Pascutto, tutto esaurito, ha visto esibirsi il coro della scuola primaria V. da Feltre di Biverone, la cantante Marta Marcon e i musicisti Riccardo Brun e Giacomo Lelli. A seguire le ragazze dell’associazione sportiva Artistica ’98 e dell’ associazione artistica Pas de Dance, che hanno portato sul palco dei saggi di danza ispirati all’Africa. Commozione ed entusiasmo hanno raggiunto l’apice durante il collegamento via internet con i ragazzi ospiti del centro.

La raccolta fondi è proseguita durante le due giornate dell’11a Festa del volontariato, che ha riempito la piazza con casette di Natale, giochi gonfiabili, giochi di abilità e da tavolo dell’associazione “I cavalieri della tavola gioconda”. In quest’occasione, sono stati esposti i disegni del concorso Avis presso le scuole “Il sangue, un dono che vale una vita”, il migliore dei quali si è aggiudicato la copertina del giornalino “Noi dell’ Avis”.

Emanuele Zanon

A Chioggia un Natale di promozione e solidarietà

In occasione delle feste natalizie, il 15 dicembre i volontari dell’Avis di Chioggia, armati di panettone e vin brulé e affiancati dall’autoemoteca, hanno allestito un punto informativo davanti alla sede del Comune per promuovere il dono del sangue. Nel corso delle feste poi, per il terzo anno consecutivo, dei Babbi Natale avisini accompagnati dallo “zampognaro” Nico hanno allietato con canti natalizi e piccolo doni gli ospiti del centro anziani della città, tra cui il Presidente Vicario della comunale Cav. Aurelio Agostinetto. “È importante non dimenticare – spiega il presidente Nevio Boscolo Cappon – che è Natale per tutti e un po’ di allegria a volte è il dono più bello che una persona possa ricevere”.

Concerto di Natale a Ponte nelle Alpi

La musica protagonista tra i donatori bellunesi. Le sezioni Abvs di Ponte nelle Alpi-Soverzene, Alpago, Col di Cugnan, Longarone, Forno di Zoldo, Zoldo Alto col patrocinio del comune pontalpino, hanno organizzato, infatti, per domenica 16 dicembre presso il “Piccolo Teatro G. Pierobon” di Paiane il concerto natalizio denominato: “Quelli che .. hanno la musica nel sangue”. Protagonista della serata la “Compagnia del Bel Bambin”. Un “viaggio musicale” nella tradizione popolare natalizia. Nonostante le varie concomitanze in un periodo ricco di manifestazioni grande successo ha avuto l’evento, con una buona partecipazione di pubblico. La compagnia del bel Bambin è un gruppo formato da tre musicisti, Andrea Da Cortà, Pina Sabatini e Sandro Del Duca provenienti da diverse esperienze e stili musicali, riunitisi in questo progetto dedicato al Natale: un viaggio nel tempo tra le varie forme, cantate e strumentali, che da secoli l’uomo crea per ricordare e festeggiare la nascita di Gesù Cristo. L’impasto fra questi tre generi musicali, classico, antico e folk, è non solo possibile, ma anche di grande suggestione. La musica non ha confini se non quelli imposti dall’uomo.

Manuel Pierobon

Bibione: feste di Natale con Avis e Aido protagoniste

 

La stella in spiaggia con "folla" di avisini

È stata progettata, realizzata e sponsorizzata da un avisino, donatore e volontario attivissimo, la grande stella cometa comparsa a Bibione in occasione delle feste natalizie, che hanno visto l’Avis locale tra i protagonisti. L’associazione ha infatti preso parte alla quarta edizione di “Bibione, un Mare… di Feste”, che dall’8 dicembre al 6 gennaio ha animato la città con eventi e manifestazioni.

Oltre a gestire con l’Aido una delle casette del mercatino natalizio in Piazza Keplero nei weekend, l’Avis ha organizzato sabato 15 dicembre “La musica nel sangue”, un concerto di musica anni ‘70 durante il quale è stata promossa la donazione sia di organi che di sangue. La sera dell’Epifania Avis e Aido hanno infine offerto costa e polenta in occasione dell’accensione della Foghera; presenti anche l’Avis “gemella” di San Vito al Tagliamento, il Presidente provinciale Maurizio Borsetto e il Presidente dell’Avis Friuli Venezia Giulia, Carmelo Agostini.
Le foto degli eventi sono state pubblicate nella neonata pagina Facebook “Avis Bibione”.

Giovani Musicisti Veneti per un Natale super

Un momento del partecipato concerto

Abvs e buona musica è un binomio che anche, per il 2012, ha dimostrato di essere efficacissimo. Come nelle migliori tradizioni, la sezione Abvs di Belluno ha contribuito all’organizzazione del Concerto di Natale presentato dal Circolo Culturale Bellunese. Lo scorso 15 dicembre, un Teatro Comunale gremito ha accolto gli 80 componenti dell’Orchestra Giovani Musicisti Veneti. Piccole/grandi promesse del panorama musicale provenienti da tutto il Veneto che, sotto la direzione del Maestro Francesco Pavan, hanno rapito l’attenzione dei presenti. I musicisti sono giovani ma il progetto risale al 2002: un vasto repertorio, che spazia dal barocco alla musica d’oggi, ha consentito, e permette tutt’ora, la maturazione musicale dei giovani interpreti sotto l’attenta egida del direttore artistico, professoressa Maria Grazia Seren, e del corpo docente. Ormai sono più di cento i concerti all’attivo sia in patria che all’estero, tutti accolti dai consensi entusiasti di pubblico e critica.

Barbara Iannotta

Venezia: natale solidale tra musica e scuola

L’Avis di Venezia promuove la solidarietà in musica

Applausi finali...

Duecento alunni della Scuola Media F. Morosini di Venezia hanno animato con canti e musiche natalizie il Concerto di Natale, evento di solidarietà organizzato presso la Scuola Grande di San Rocco dal Prof. Fabio Reggio, donatore e professore di Musica, in collaborazione con l’ Avis comunale di Venezia e con il patrocinio dell’Assessorato alle Politiche Sociali. Un folto pubblico ha gremito la Sala Capitolare con i magnifici affreschi del Tiepolo, partecipando con entusiasmo al Concerto. “Scuola e volontariato devono camminare fianco a fianco – ha spiegato la presidente Orietta Guerrasio – essi sono il veicolo principale per sensibilizzare i giovani e le loro famiglie alla cultura del dono, in un momento difficile come quello attuale. Attraverso questi eventi cerchiamo di raccogliere aiuti per chi soffre, siano ammalati cui donare il proprio sangue o i bambini colpiti dal terremoto. Noi speriamo di ridare loro una speranza, con la raccolta di fondi cerchiamo di aiutarli a ricostruire loro una scuola in cui riprendere una vita normale”. La comunale di Venezia ha contribuito anche a un altro evento di solidarietà organizzato dal prof. Reggio, il Concerto del Gruppo Ensemble di Musica Antica, assieme agli “Araldi di Venezia”.

A cura di Giorgia Chiaro

Portogruaro: gran pienone alla festa dell’orgoglio dei migranti

Un momento della festa

In una palestra Mecchia occupata in ogni angolo domenica 16 dicembre si è svolta l’XI edizione della Festa dei Migranti, organizzata dall’Associazione Migranti della Venezia Orientale e dal Comune di Portogruaro in collaborazione con l’AVIS e la Croce Rossa Italiana. Nell’arco di un’ora e mezza si sono esibiti in canti, balli e musiche oltre un centinaio tra cantanti solisti, coristi e musicisti, in gran parte giovani e giovanissimi.

Ad aprire e chiudere lo spettacolo i ragazzi degli Istituti Dario Bertolini e Giovanni Pascoli di Portogruaro con il Coro, diretto dal Maestro Michele Bravin e accompagnato al pianoforte dalla prof. Lucrezia De Vecchi, ed il Gruppo Orchestrale, diretto dalla prof.ssa Maria Celeste Clemente e preparato dai prof. Francesco Bardelle (percussioni) e Salvatore Rosati (chitarre).

Nel mezzo hanno ricevuto gli applausi del pubblico il Gruppo di ballo romeno-moldavo Hora Unirii, Olivia Mogosanu (pensieri sull’immigrazione), Jonna Dragomir, il coro dei bambini del Kosovo “Le Farfalle della Libertà”, Cristina Hajdari (5 anni ma tanta grinta) e il duo Gelosh Hajdari e Alì Kurtaj con le ciftelia, il coro ucraino Roksolana, Dasha Zhzum.

Per l’Amministrazione Comunale di Portogruaro sono intervenuti il Vice sindaco, Luigi Villotta ed il neo assessore ai Servizi Sociali, Andrea Costa. Il saluto della Croce Rossa Italiana, impegnata in partenariato con l’Associazione Migranti, nella realizzazione di corsi di lingua italiana per stranieri, è stato portato da Alberto Turchetto.

Foto di festa con... presidenti

Il dott. Alberto Argentoni, accompagnato dai presidenti Avis di Annone Veneto, Concordia Sagittaria, Portogruaro e Pradipozzo, ha consegnato le “Targhe Extra” assegnate quest’anno a quattro donatori del sangue (tre le donne) e ad un applauditissimo Alì Afroid (Marocco) che, la scorsa estate a Jesolo, ha salvato la vita a due ragazzi che rischiavano di annegare in mare.

Babbo Natale con i doni ed il Cus-cus alla veneta preparato dai ragazzi della Scuola Professionale Lepido Rocco di Pramaggiore con la ricetta dello chef Massimo D’Odorico hanno fatto da degno finale per una bella festa a cui hanno partecipato da attori o da spettatori più di 300 cittadini di tutte le età, italiani e immigrati.

L’Avis è sempre vicina ai nuovi cittadini e queste manifestazioni sono occasioni importanti per favorire una vera integrazione che passa, inevitabilmente, dall’approfondimento della conoscenza reciproca.

Dario Piccolo

Altre immagini della festa QUI (pagina Facebook Dono&Vita) o cliccando sulle foto

Inizia a Donare per salvare una VitaDona su AvisVeneto.it