Vogliamo un’Avis più “verde”? Mettiamoci in gioco…

Da quando sono entrata in Avis, sento ripetere ad ogni incontro pubblico la stessa storia: da un lato l’attaccamento dei direttivi “senior” alla carega; dall’altro lato la volontà e la necessità di investire nelle nuove generazioni, perché assumano ruoli di dirigenza. Un rimpallo continuo. Giovani che chiedono spazio (e oggettivamente alcune volte non viene loro concesso), ma che quando lo ottengono… spesso spariscono! Dove sono i giovani motivati e pronti a fare della gavetta per diventare, nel prossimo futuro, i nuovi dirigenti Avis? Ce ne sono alcuni, ma sono pochi e noi abbiamo bisogno di nuove forze! L’Avis regionale Veneto ha investito tanto nei giovani e nella loro formazione, ma molte sono le occasioni che i giovani avisini hanno mancato e stanno sprecando. Riecheggia nella mente il monito del nostro presidente, Alberto Argentoni, per l’assenza dei giovani alla finale di “Musica nel Sangue” di Padova nel 2010 e per la scarsa partecipazione (solo 4 ragazzi di Verona) anche al recente Forum Nazionale di Napoli di febbraio 2011, nonostante i 10 posti finanziati da Avis Veneto. L’invito, allora, è di venire allo scoperto per dimostrare che non solo l’Avis ha bisogno di un rinnovo generazionale, ma che può contare su di noi per realizzarlo. Le Assemblee sono un’ottima opportunità per apprendere il funzionamento delle Avis. Le assemblee provinciale, regionale e nazionale sono aperte ai soci… ragazzi, partecipate! Io e gli altri membri del Gruppo Regionale cercheremo di essere presenti per venirvi a conoscere. Voi mi chiederete “perché lo dovrei fare?” La risposta è semplice quanto banale: bisogna mettersi in gioco se non si vuole restare “uno qualunque”; è un’occasione per imparare a lavorare in gruppo, per esprimere capacità e attitudini. In queste pagine leggerete delle nostre iniziative in programma; sì perché un Gruppo giovani regionale esiste già, fatto di gente che si riunisce mensilmente e che lavora e si diverte con la sensazione unica di fare qualcosa di utile. Il Gruppo è aperto a chiunque abbia voglia di partecipare e ci sono incontri giovani anche in quasi tutte le provincie… venite a mettervi in gioco! Chi fosse interessato a collaborare può contattarmi via mail all’indirizzo giovani@avisveneto.it o tramite il mio profilo Facebook o quello di Avis Veneto.

Manuela Fossa – Coordinatore Commissione Giovani Regionale

 

Musica nel sangue, parte terza. 58 scuole e un boom di iscritti

Edizione 2009

Entra nella fase calda la terza edizione del progetto Musica nel Sangue. Parole e note per riflettere con i più giovani sull’importanza della donazione e della solidarietà. Entra nella fase conclusiva la terza edizione di Musica nel Sangue, il progetto promosso da Avis Veneto, Fidas Veneto e Abvs per sensibilizzare i giovani sul tema della donazione del sangue e della solidarietà in genere. Anche quest’anno il progetto si compone di 2 parti. Showcase è l’iniziativa rivolta a tutti i giovani musicisti che vogliono far conoscere la propria musica, caricando i propri video o brani su portale www.musicanelsangue.it. Sono 355 gli artisti iscritti ad oggi, per un totale di 400 video caricati. Fan e simpatizzanti possono votare e commentare i loro artisti preferiti (oltre un migliaio i commenti già pubblicati) e interagire attraverso il vivace e numeroso gruppo Facebook di Musica nel Sangue che ad oggi conta circa 2.000 amici. School Contest è l’iniziativa rivolta agli studenti delle scuole superiori, che quest’anno ha coinvolto 58 scuole e 164 gruppi. Dopo una prima fase interna ad ogni Istituto, è attualmente in corso la fase interscolastica, che vede le diverse scuole gareggiare a colpi di voto e di “Mi piace” nella sezione Scuole di www.musicanelsangue.it.

Un gruppo nella scorsa edizione

Tra le categorie di gara, quella sulla “Solidarietà” dedicata a brani sui temi dell’amicizia e dell’aiuto. I 24 gruppi più votati dalla giuria popolare e apprezzati da una giuria di qualità composta da professionisti del mondo della musica si incontreranno in un grande concerto live sabato 7 maggio presso il Teatro Comunale di Vicenza. Un palcoscenico importante e una location prestigiosa quindi, che caricherà di adrenalina i giovani partecipanti, chiamati a vivere una forte esperienza di condivisione e di scambio e a riflettere sull’importanza del mettersi in gioco in prima persona, del diventare protagonisti consapevoli facendosi ambasciatori di messaggi di solidarietà.

Inizia a Donare per salvare una VitaDona su AvisVeneto.it