Nei Grest estivi fra i giovani, bilancio di un’estate molto intensa

La “versione estiva” del Progetto Scuola Avis Veneto è giunta ormai alla sua quinta edizione, arrivando a definirsi un progetto a se stante chiamato “E-state con Avis”. Le attività proposte all’interno dei Grest e dei Centri Estivi sono quelle che nel corso dell’anno scolastico vengono fatte in classe, ma con qualche cambiamento per adattarsi al contesto. Gli incontri sono sempre condotti da operatori professionisti e utilizzano metodologie coinvolgenti come giochi di gruppo, esercizi di teatro sociale, lettura di fiabe… Nei mesi di giugno e luglio sono stati incontrati circa 1.400 bambini/ragazzi dai 6 ai 13 anni e 100 animatori dai 16 ai 20 anni. Gli incontri totali sono stati 45 e si sono svolti nelle province di Padova, Treviso, Venezia e Verona coinvolgendo, oltre alle Avis provinciali che hanno collaborato nell’organizzazione delle attività, 20 Avis comunali. Con i bambini della scuola primaria (dai 6 agli 10 anni) le attività fatte con maggior frequenza sono state quattro. La prima è la “Pittura creativa” che attraverso la lettura di una fiaba e lo svolgimento di un’attività pittorica, porta i bambini a riflettere sull’importanza del lavoro fatto con gli altri, della forza e della bellezza delle opere collettive, concludendo con un forte messaggio di solidarietà, di cooperazione e impegno attivo. La “Cittadinanza Attiva: Primi Passi”, attraverso l’utilizzo di teatrino e marionette, racconta una storia ricca di sogni e speranze che poi si sviluppa in un’attività di ricerca di percorsi condivisi di cittadinanza attiva, mentre il “Fiabilas Gigante” è un gioco che aiuta a riflettere sugli stili di vita sani e sui comportamenti solidali. I ragazzini delle scuole Secondarie di 1° grado (dagli 11 ai 13 anni) hanno invece partecipato a: “Giocavis”, un gioco a squadre che accompagna i ragazzi in una profonda riflessione sull’importanza dell’aiutare gli altri, del dono e della solidarietà; e al “Teatro Immagine”, un’attività di teatro sociale dove i ragazzi vengono portati a riflettere sui temi della partecipazione, del futuro non come minaccia ma come promessa, dell’impegno attivo nel sociale, dell’altro come ricchezza.

Per informazioni ed approfondimenti: https://www.avisveneto.it/area-scuola/

Inizia a Donare per salvare una VitaDona su AvisVeneto.it