Corso di formazione sul “Lavoro di squadra”: due giorni con la Provinciale di Treviso

Due giorni insieme, a riflettere e a studiare nuove strategie per lavorare in squadra.

Una sessantina di avisini, tra presidenti, consiglieri e componenti del Gruppo Giovani, ha partecipato il 14 e 15 ottobre al corso di formazione organizzato a Caorle dall’Avis provinciale di Treviso e aperto a tutti. Come impiegare bene il proprio tempo in associazione, la figura del volontario e leader,  il significato del dono in tutte le sue sfaccettature sono stati i temi affrontati con l’aiuto del prof. Lorenzo Biagi, docente di antropologia filosofica, etica e pedagogia sociale e i formatori Carlo Donadel, esperto di discipline della comunicazione interpersonale, la psicologa Sonia Marcon e la pedagogista Federica Dal Mas. La due giorni si è snodata in momenti diversi, con “lezioni” teoriche alternate a laboratori creativi e alla discussione.

“Oltre a formare, da sempre questo tipo di iniziativa permette ai partecipanti di conoscersi meglio, di scambiare opinioni ed esperienze associative, di rafforzare legami tra realtà comunali, di confrontarsi tra età e idee diverse – ha spiegato la presidente dell’Avis provinciale trevigiana, Vanda Pradal – con l’obiettivo di abbattere anche il campanilismo e di lavorare il più possibile in squadra, come un’unica Avis”.

Buona la partecipazione dei giovani a questa edizione 2017, anche dalla provincia di Belluno. Tra i dirigenti, anche il presidente dell’Avis provinciale di Venezia, Tito Livio Peressutti e il consigliere di Avis nazionale Gino Foffano.

(Michela Rossato) 

Inizia a Donare per salvare una VitaDona su AvisVeneto.it