Da Udine, nuovi stimoli comunicativi per i giovani avisini

Gazebo, incontri nelle scuole, eventi sportivi…alzi la mano chi di noi non si è mai trovato, negli eventi promozionali, un po’ impacciato nel comunicare l’idea del dono. I giovani avisini del Friuli Venezia Giulia hanno voluto incentrare il forum interregionale 2015 su questo importantissimo tema. Nella due giorni udinese, il dott. Stefano Carbone, psicologo esperto di lavoro in rete e sviluppo di comunità, ha introdotto i ragazzi alle regole del sistema comunicativo. Tali presupposti sono strumenti imprescindibili per un’attività difficile come comunicare un tema immateriale quale quello del dono: immaterialità che necessariamente comporta diverse chiavi di lettura soggettive del concetto. In un epoca dove l’analfabetismo funzionale colpisce quasi il 50% della popolazione, risulta sempre più difficile elaborare strumenti comunicativi coinvolgenti e, allo stesso tempo, efficaci. L’obiettivo è quello di stimolare il livello primordiale umano, quello dei sentimenti, il più genuino. Tale percorso è possibile solo coinvolgendo il proprio interlocutore non su quello che facciamo ma, piuttosto, sull’idea di cui siamo portatori: per trasmetterla dobbiamo essere noi i primi a conoscerla profondamente. I partecipanti hanno potuto confrontarsi tramite il sistema del World Cafè prima di cimentarsi concretamente nei gruppi di lavoro: dal gazebo, alle interviste fino all’analisi dei materiali comunicativi Avis…chissà che non sia stato gettato il seme della prossima campagna di sensibilizzazione avisina.

Barbara Iannotta
Andrea Catania

Inizia a Donare per salvare una VitaDona su AvisVeneto.it