Abvs Belluno e Provinciale Treviso prime verso le donazioni 2.0

Dono e Vita

loadingAvis provinciale di Treviso e Abvs Belluno possono ormai definirsi “Provinciali 2.0”. Se quella di Treviso ha presentato ufficialmente la sua nuova App per smartphone sabato 28 marzo nel corso dell’assemblea annuale, l’Abvs è in dirittura d’arrivo per presentare il suo. Permetterà al donatore anche di prenotare direttamente giorno ed ora della donazione. Ma vediamole più da vicino, come sono nate e che cosa offriranno. 

QUI TREVISO

L’APP dell’Avis provinciale Treviso è un’applicazione per smartphone e tablet (al momento solo alcuni) che si scarica da Play Store, l’app market ufficiale di Android. Si chiama “Avis Treviso” e permette al donatore di controllare le proprie donazioni, di consultare informazioni sulla donazione e sulle Avis comunali.

L’ideatore è il giovane ingegnere Mauro Frezza, 27 anni di Fontigo di Sernaglia della Battaglia (Tv) noto per aver ideato anche l’app gratuita “Raccolta SAVNO” per notificare i giorni di raccolta dei rifiuti nella sinistra Piave di Treviso.

DSC_0145L’iniziativa ha avuto un certo successo e Avis mi ha contattato per propormi il progetto di un’app per l’Avis provinciale di Treviso – spiega Frezza – idea che mi è piaciuta fin da subito sia perché sono un donatore di sangue sia perché ero alla ricerca di un nuovo progetto su cui impegnarmi. Ho preso l’idea della presidente della Provinciale, Vanda Pradal, e l’ho combinata con quello che secondo me (da donatore e da esperto del settore) poteva essere utile per gli utenti. Cosi abbiamo creato un’app che non fosse di sola consultazione, ma intelligente, ovvero con la quale l’utente può avere un’interazione attiva e che venga percepita come un’assistente attivo nella carriera di un donatore”.

Ma in pratica, che permette di fare al donatore?

L’utente può configurare il proprio profilo ed inserire l’elenco delle donazioni effettuate. L’app penserà a notificare all’utente la data o il calendario delle prossime donazioni indicandogli se può o meno donare, in relazione alla sua ultima donazione. Non solo. L’app fornisce tutta una serie di informazioni sull’iter del dono e passa in rassegna tutte le Avis comunali, con indirizzi, riferimenti…”.

Per ora l’App, che sottolineo essere stata realizzata gratuitamente da Frezza, fornisce questi servizi, ma in futuro, se scatterà la prenotazione online di data e ora della donazione di sangue, si potrebbe integrarla nell’app – spiega Vanda Pradal. E non finisce qui, perché Frezza ha intenzione di rendere accessibile alle altre Avis il codice sorgente dell’app “in modo che le altre Avis provinciali possano creare la propria app partendo dalla struttura della nostra. Credo che creando un ecosistema di app AVIS possiamo aiutare a far conoscere questa splendida organizzazione. Condividere il codice di quest’app è a mio avviso, un altro modo di donare”.

E l’App di BELLUNO sarà operativa da aprile anche per la prenotazione

Screenshot_2015-03-05-22-41-09Si avvicina il momento del lancio ufficiale, ma l’App dell’Abvs è ormai pronta. L’intento è quello di fornire al donatore un’applicazione interattiva e non solo informativa. Tramite la stessa, infatti, l’utente, previa validazione del proprio profilo, potrà prenotare la seduta di prelievo presso il centro trasfusionale oppure presso il centro di raccolta a lui più comodo. Esistono, inoltre, le aree riservate allo storico delle proprie donazioni, delle sospensioni di cui il donatore è stato destinatario nonché il riepilogo delle benemerenze maturate. L’App fungerà anche da utile promemoria inviando al donatore delle notifiche push in prossimità della donazione prenotata e a seguito di un periodo di inattività. L’intento è anche quello di sviluppare un legame con il sito dell’Ulss in modo che anche gli esiti degli esami siano visibili dal donatore sul proprio smartphone.

Al momento è stata rilasciata solo una versione di prova per sistema operativo Android che consentirà agli sviluppatori di testare le funzionalità dell’applicazione interfacciandosi con gli operatori dell’associazione. Entro la prossima assemblea di aprile, l’App dovrebbe essere utilizzabile sui sistemi operativi più diffusi nei nostri smartphone. L’invito ai donatori è quello di tenersi pronti: a breve l’applicazione sarà disponibile per tutti. Per gli aggiornamenti in tempo reale seguiteci sul profilo facebook Abvs Provinciale

Inizia a Donare per salvare una VitaDona su AvisVeneto.it