Avis in Tour: fra i giovani nei locali più trendy della provincia di Verona

Tutto è nato quasi per gioco. Dalla frase: “Umberto ho un’idea!” si è messa in moto la macchina organizzativa dei Giovani Avis. La formula è semplice e vincente: musica, divertimento e… “Avis in Tour” che consiste nel portare il nome Avis e la sensibilizzazione alla donazione tra i giovani nei locali di tendenza. Partita la ricerca dei locali, si è trovata la collaborazione di uno, poi due, fino a sei.

Siamo e saremo fino a febbraio ospiti nei locali più esclusivi della provincia, dove i donatori sono accolti con un trattamento di riguardo, per loro buffet con il buon vino e drink omaggio, per i non donatori che vorranno far parte della nostra tribù, lasciando la loro disponibilità a diventarlo, gli stessi vantaggi. Per questo evento è nata anche la collaborazione tra Avis e le emittenti radiofoniche “Radio Studio Più” e “Radio 60 70 80” che pubblicizzano il nostro tour tramite spot ogni settimana. Ci sono anche dei giochi in diretta radio per promuovere il tour, con in palio premi come entrate con consumazione, tavoli e molto altro. Le serate sono animate da volti noti, ormai una costante delle feste Avis: Denni dj con le ZumbaGirls, Oana dj e i Ninja Boys.

Avis in Tour è partito dal Piper l’8 novembre, per proseguire con il Roses il 20 novembre, il Berfis il 6 dicembre, il Club Nuovo il 13 dicembre, il Divinum il 10 gennaio e l’African Suite 21 febbraio. Seguiteci sulla pagina ufficiale di Facebook Avis in Tour. “La nostra è un’iniziativa unica nel Veneto – spiega Umberto Panarotto, responsabile web e promozione dell’Avis provinciale veronese – per sensibilizzare i giovani nei confronti della donazione di sangue ed è per questo che abbiamo deciso di andare nei luoghi da loro frequentati, proponendo serate con musica dance, selezionata da dj giovani come Oana e Denni. Abbiamo scelto uno slogan che trasformasse una frase fatta in una realtà, a noi interessa parlare ai giovani, nostri coetanei, della donazione e allo stesso tempo divertirci con loro, ballando e ascoltando musica. Abbiamo scelto locali che non fossero solo discoteche; volevamo posti diversi come wine bar e club, in città e in provincia. Ogni serata è anche preceduta da un buffet gratuito”.

Nelle foto di Graziano Zanetti per l’Avis di Bardolino, le immagini della prima serata dell’8 novembre al Piper.

601114_463474857107288_72144424_n1470179_463473910440716_998035553_n 1470057_463473737107400_2146865405_n 1460080_463474003774040_1084219982_n 1458479_463473523774088_1713291904_n 1455868_463473250440782_526758007_n 1425779_463473497107424_91870374_n 1424335_463473830440724_1434397465_n 935990_463472160440891_1129786873_n

Inizia a Donare per salvare una VitaDona su AvisVeneto.it