In video Avis diventa “giovane”. Spot of Red 2013, la finale.

Grande successo per la prima edizione di Spot of Red la campagna di comunicazione promossa da Avis Emilia-Romagna, Veneto e Friuli Venezia Giulia, all’interno del progetto europeo BESSY – Blood Ethical good for Social capital and SafetY  (www.bessyproject.eu).

La Giuria e i giovani premiati
La Giuria e i giovani premiati

70 i video caricati complessivamente su www.spot-of-red.it da aprile a luglio 2013 e 517 grafiche per t-shirt presentate per il premio collaterale “Donare il sangue è Glamour”. Sono i numeri di successo della prima edizione di Spot of Red (www.spot-of-red.it),

I 20 TV spot finalisti – tutti bellissimi e particolarmente significativi – sono stati proiettati nel corso dell’evento conclusivo della campagna, giovedì 29 agosto al Teatrino Palazzo Grassi a Venezia, nell’ambito del 14° Circuito Off (www.circuitooff.com). Durante l’evento una giuria di qualità, presieduta da Oliviero Toscani (purtroppo assente per motivi personali, ma presente via audio) e formata anche da Mara Sartore, Renzo di Renzo e Michele Ghedin, ha premiato i 3 TV spot più originali e significativi. Eccoli.

1° posto
Primo classificato: “Avis, dona il tuo sangue” di Bruno Palma e Matteo Antonelli (Roma)
...
Secondo classificato: “Fai la differenza, regala la Vita” di Giovanni Fonte Basso
...
Terzo classificato: “Fai la differenza” di Stefano Baldinelli

È stato inoltre premiato anche l’autore della grafica per T-shirt ritenuta più significativa e attinente al tema. Il tema sarà utilizzato per produrre le prossime magliette Avis e sarà pubblicato sul blog lavorincorsa.glamour.it. A essere premiata, fra gli oltre 500 progetti presentati, è stata la creazione di Michele Rota, giovane donatore dell’Avis di Bergamo.

Michele Rota premiato da Federico Marangoni
Michele Rota premiato da Federico Marangoni

Alla premiazione hanno partecipato, per Avis: Claudia Firenze, responsabile Comunicazione di Avis nazionale e già coordinatrice della Consulta giovani di Avis nazionale: “È un’iniziativa molto positiva partita da tre regioni italiane – ha commentato – ma che ha un profilo nazionale, come dimostrato dalla quantità e della qualità dei video partecipanti. È compito dell’Avis riuscire a comunicare il dono del sangue e la cultura della solidarietà con tutti i mezzi, anche quelli più innovativi e a tutti i

Claudia Firenze
Claudia Firenze

destinatari.I video hanno utilizzato molti registri narrativi e tanta originalità. Complimenti ai premiati, ma anche a tutti i partecipanti. Personalmente preferisco i messaggi positivi e ironici e credo che l’Avis potrà utilizzare questa creatività in modo proficuo ed efficace”

Sempre per Avis erano anche presenti Carmelo Agostini, componente dell’esecutivo di Avis nazionale; Gino Foffano, presidente di Avis Regionale Veneto; Lisa Pivetta, presidente Avis regionale Friuli Venezia Giulia; Alessandra Luppi, responsabile relazioni esterne di Avis regionale Emilia Romagna e Federico Marangoni e Gloria Mercurio, responsabili delle commissioni giovani della Regionale Veneto e della Provinciale di Padova.

Obiettivo di Spot of Red è quello di diffondere, soprattutto tra i più giovani, l’importanza della donazione del sangue, attraverso un doppio contest che si è svolto interamente sui social network e con il supporto della piattaforma Zoppa (www.zooppa.it).

Il primo contest chiedeva a videomaker esperti o alle prime armi di cimentarsi nella realizzazione di un TV spot o un web video. Dallo sketch al musical, dalla commedia a episodi, al genere zombie, ogni partecipante ha raccontato la sua storia ispirandosi a generi e stili differenti. Tante voci per un unico messaggio: donare il sangue è un’opportunità quasi per tutti, ma anche l’arte può essere “solidale” quando contribuisce a diffondere la cultura della partecipazione e della responsabilità. In palio, premi Manfrotto (per la categoria TV spot) e ZeroRH+ (per la categoria web video).

I vincitori dei due contest: Video e T-shirt
I vincitori dei due contest: Video e T-shirt

“Donare il sangue è Glamour” è il titolo del contest collaterale previsto dal progetto, realizzato in collaborazione con il blog lavorincorsa.glamour.it. Invitava i partecipanti a promuovere la donazione attraverso una grafica per magliette. Una sfida che hanno colto oltre 500 giovani con idee creative e innovative capaci di dare risalto ed efficacia al messaggio.

DSC_0444Tutte le immagini delle premiazioni sulla pagina Facebook di Dono&Vita.it. Interviste “a caldo” ai vincitori della sezione Spot, all’autore della nuova T-shirt e al Presidente Avis Veneto Gino Foffano, realizzate durante la serata veneziana da Lucia Delsole, saranno trasmesse da logo-head2Servizi di Beppe Castellano

 

Inizia a Donare per salvare una VitaDona su AvisVeneto.it