Mestre: aumentano i donatori ma non le donazioni

Una bella tirata d’orecchie per l’Avis Mestre-Marghera, che in occasione della Festa del Donatore 2011 ha dovuto fare i conti con dei dati un po’ al di sotto delle aspettative: nonostante un aumento, piccolo, del numero di donatori attivi (4.822, +1% rispetto al 2010), nei primi nove mesi dell’anno le donazioni sono diminuite dell’1% (5.817), portando l’indice donazionale a un triste 1,21. “Evidentemente l’invito dell’anno scorso di andare a donare una volta in più e portare un amico è stato recepito solo a metà” ha commentato il presidente Roberto Cerruti. “In periodi difficili come quello che stiamo vivendo – ha aggiunto – si tende a diventare più cauti ed a volte più egoisti, ma è in questi momenti che ci sono più persone che hanno bisogno di noi.

Un momento dello spettacolo al Toniolo

È proprio quando abbiamo di meno che dobbiamo donare di più”. Un’esortazione a crescere è arrivata anche dal presidente di Avis Veneto Alberto Argentoni, che ha innanzitutto ricordato come la comunale di Mestre-Marghera sia una delle realtà più significative della regione per storia e numeri, nonché una delle prime a portare il Centro raccolta all’interno dell’ospedale. “All’Angelo i consumi di sangue sono cresciuti del 7% – ha spiegato Argentoni – e la provincia di Venezia deve tornare a inviare sacche alle altre regioni. Vi invito quindi a crescere, sia come numero di volontari sia come numero di donazioni: non vi chiedo di allineare l’indice donazionale alla media regionale dell’1,8, ma almeno di arrivare all’1,5. Puntate sui giovani, promuovendo anche degli stili di vita corretti”. Al di là delle criticità, vale la pena ricordare i protagonisti della giornata: gli oltre 600 donatori premiati, applauditi insieme allo scoppiettante presentatore Gaetano Ruocco Guadagno e al coro gospel Joyful Gospel Group, che hanno divertito ed emozionato il pubblico avisino del teatro Toniolo. Un ringraziamento a loro e all’Amministrazione comunale che, inserendo la Festa del donatore nell’Autunno Mestrino, ha concesso gratuitamente il teatro. Vi aspettiamo quindi nel 2012, con una Festa del donatore che, siamo sicuri, sarà sempre più una grande festa!

Inizia a Donare per salvare una VitaDona su AvisVeneto.it