In Calabria rispettano le promesse: nasce il Centro regionale sangue

Il 20 aprile il presidente dell’Avis nazionale, Vincenzo Saturni, è stato in visita in Calabria. Al centro degli incontri istituzionali vi

Il presidente nazionale, al centro con Paolo Marcianò, il 20 aprile in Calabria

è stata la discussione sulla nascita del Centro regionale sangue. Saturni, insieme al presidente regionale Avis, Paolo Marcianò, e ad esponenti di Fidas e Simti, è stato convocato in audizione dalla Commissione regionale Sanità. Il presidente della Commissione, Nazzareno Salerno, ha ringraziato il relatore della proposta di legge, il consigliere Candeloro Imbalzano, e le associazioni di donatori. “Prima dell’estate – ha assicurato – la legge che istituisce il Centro regionale sangue vedrà la luce”.Durante la conferenza stampa, il presidente Saturni ha dichiarato che “il Centro regionale sangue, quale modello di governo del sistema trasfusionale regionale, diventa sempre più strategico, comportando un’ottimizzazione delle risorse e ponendo la Calabria al livello delle altre regioni italiane”.

(Da Avis SOS, maggio 2011)

In Calabria, è evidente, i politici che promettono qualcosa all’Avis poi mantengono la parola data. Dall’11 luglio scorso, infatti, il Centro regionale sangue della Regione Calabria è legge. Ciò darà un ulteriore impulso ad una regione che, grazie soprattutto all’Avis, negli ultimi anni ha fatto registrare un incremento donazionale di grandissimo spessore. Non sono lontani gli anni in cui, anche dal Veneto (da Venezia in particolare) migliaia di sacche venivano inviate agli amici calabresi. Oggi sono autosufficienti e cominciano ad aiutare anche le altre regioni in difficoltà. Se si continua così in Veneto (vedi articolo sopra del nostro Presidente regionale Alberto Argentoni) potrebbe pure arrivare il momento in cui dovremo essere noi a chiedere sangue al Sud…

Beppe Castellano

Pubblichiamo la lettera aperta del presidente Avis regionale Calabria, Paolo Marcianò, inviata oggi al presidente del Consiglio regionale della Regione Calabria Fabrizio Talarico. Ci uniamo alla festa degli avisini calabresi che il prossimo week end inaugureranno anche la nuova sede regionale, assieme alla sede e centro di raccolta dell’Avis provinciale di Catanzaro.

On. Presidente, nella seduta del 11 Luglio u.s. del Consiglio Regionale da Lei autorevolmente presieduto è stata deliberata all’unanimità la legge che istituisce in Calabria il Centro Regionale Sangue.

L’AVIS in tutte le sue articolazioni territoriali esprime grande soddisfazione per questa decisione e rivolge a Lei ed a tutti i Consiglieri Regionali un particolare ringraziamento per aver accolto le numerose istanze tendenti ad armonizzare il nostro sistema sangue a quello nazionale ed europeo.

Con questo provvedimento legislativo, infatti, si realizza una svolta decisiva per modernizzare tutto il percorso organizzativo della raccolta, della lavorazione, della distribuzione e dell’appropriatezza clinica del sangue e del plasma, nella sanità regionale. La struttura chiamata Centro Regionale Sangue è la “cabina di regia” di tutto il servizio trasfusionale che coordina tutti gli attori principali, istituzioni, medici trasfusionisti, operatori sanitari, donatori volontari periodici, nel compito assai elevato di garantire una risorsa preziosa agli ammalati in un quadro di sicurezza e di solidarietà.

L'esecutivo dell'Avis regionale Calabria

Lo sviluppo delle iniziative che nasceranno da oggi in poi creeranno condizioni migliori per tutti gli ambiti sanitari e soprattutto andranno sicuramente a vantaggio anche delle risorse economiche particolarmente critiche in questa fase della vita sociale. Garantire l’ autosufficienza in emocomponenti ed emoderivati significa attuare anche nuove politiche di risparmio e di migliore utilizzo della risorsa donata con generosità da tanti volontari donatori che sono il cuore di tutto il sistema e fiore all’occhiello della Calabria migliore.

Nel ribadirLe il nostro plauso per questa decisione del Consiglio Regionale nella sua interezza, non possiamo esimerci dal sottolineare il particolare ruolo svolto dal Relatore proponente On. Imbalzano e dal Presidente della Terza Commissione On. Salerno, che hanno con determinazione e pazienza condotto l’iter per giungere in breve tempo a questo importante risultato in favore di tutta la Calabria.

Il Presidente Regionale Avis Calabria Dott. Paolo Marcianò

(14/7/2011)

 

Inizia a Donare per salvare una VitaDona su AvisVeneto.it